Eppure, le Alpi sono solo la cornice esterna del paese.
Gli Appennini invece ne sono l’anima, lo stomaco, la colonna vertebrale.
E sono lunghi quasi il doppio.
Senza di loro, la patria si affloscerebbe come uno Zeppelin senza gas nella pancia.

Paolo Rumiz, La leggenda dei monti naviganti, 2007, Feltrinelli

Fin da piccolo ho amato la montagna e il camminare in genere.
Però, nonostante sia nato a due passi dalla Grigna, il mio sguardo si è sempre rivolto a sud anzichè a nord: l’Appennino mi ha sempre affascinato di più.

Qui sotto due progetti chiusi nel cassetto da ormai parecchi, troppi, anni: due trekking non eccessivamente lunghi.

La via del sale, da Montalto Pavese a Portofino

itinerario recuperato da un numero di Airone di trentanni fa…

La via del mare, da Tortona a Portofino

Ecco le ultime escursioni, divise per regione:

PIEMONTE

  • Anello del Bric delle Camere
  • Tra Curone e Borbera
  • Ebro e Giarolo
  • Da Fabbrica Curone a Selvapiana
  • LIGURIA

  • Monte Reixa e dintorni
  • Da Busalla a Pegli
  • EMILIA ROMAGNA

  • Il giro del postino